Brasile – USA;Protocollo all’accordo di cooperazione commerciale ed economica (ATEC) – Scheda informativa

PROTOCOLLO ALL’ACCORDO DI COMMERCIO E COOPERAZIONE ECONOMICA (ATEC)
SCHEDA INFORMATIVA

  • L’Accordo di Cooperazione Economica e Commerciale (ATEC) Brasile-Stati Uniti, firmato nel 2011, prevede attività di cooperazione tra i due Paesi su diversi temi legati al commercio e all’economia.

  • Nel 2019, i paesi hanno espresso interesse a negoziare impegni su questioni non tariffarie nell’ambito dell’ATEC e, in questo contesto, Brasile e Stati Uniti hanno negoziato un protocollo con allegati sull’agevolazione degli scambi, buone pratiche di regolamentazione (BPR) e anticorruzione, concluso nell’ottobre 2020.

  • La riduzione della burocrazia nelle procedure commerciali bilaterali e l’adozione di standard internazionali di pratiche normative e anticorruzione creeranno sicurezza giuridica e stimoleranno il commercio.

  • Lo scopo dell’allegato sull’agevolazione degli scambi è ridurre le barriere burocratiche e garantire maggiore agilità, prevedibilità e trasparenza in relazione alle norme e procedure di esportazione e importazione, riducendo i costi relativi al commercio estero, che può incoraggiare l’espansione dei flussi commerciali. i due paesi.

  • Il testo in allegato è ambizioso. Descrive, approfondisce e amplia gli obblighi assunti dal Brasile e dagli Stati Uniti nell’accordo sull’agevolazione del commercio (AFC) dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), al fine di raggiungere lo “stato dell’arte” nel settore del commercio facilitazione.

  • Sono stati raggiunti impegni innovativi in ​​settori quali la digitalizzazione e l’uso di mezzi elettronici per l’invio di documenti. Le parti, salvo limitate eccezioni, rendono disponibili in formato elettronico le dichiarazioni o altri moduli necessari per l’importazione, l’esportazione o il transito di merci attraverso il loro territorio e consentono la presentazione della dichiarazione doganale e della relativa documentazione in formato elettronico.

  • In relazione all’allegato sulle Buone Pratiche Regolatorie, rappresenta il primo accordo con clausole vincolanti adottato dal Brasile in materia.

  • Al fine di garantire che i regolamenti non costituiscano ostacoli inutili al commercio internazionale, le parti si sono impegnate a prevedere un periodo di osservazione di almeno 60 giorni per le proposte di regolamenti con un impatto significativo sul commercio. L’impegno allineerà il Brasile alle migliori pratiche stabilite dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

  • Con l’attuazione dell’accordo, il governo brasiliano pubblicherà, ogni anno, un rapporto contenente, per quanto possibile, una stima degli impatti rilevanti delle normative economicamente significative adottate dai propri regolatori. Nella stessa relazione, dovrebbe anche indicare modifiche o proposte di modifiche al proprio sistema normativo.

  • In relazione all’allegato sull’anticorruzione, va notato che la prevenzione e la repressione della corruzione è una priorità per la società e il governo brasiliani. L’allegato fa parte di questo contesto di continui sforzi contro gli aspetti transnazionali del flagello così dannosi per lo Stato di diritto democratico e la stabilità sociale.

  • L’allegato sull’anticorruzione riafferma, a livello bilaterale, il nocciolo duro degli impegni a cui il Brasile e gli Stati Uniti sono legati multi lateralmente, soprattutto nell’ambito della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione (2003), la Convenzione interamericana contro la corruzione (1996 ) e della Convenzione OCSE sulla corruzione di pubblici ufficiali stranieri nelle transazioni commerciali internazionali (1997). Con ciò, aggiornano il paradigma fondamentale per la prevenzione e la repressione della criminalità.

  • Anche il testo dell’allegato è innovativo. In linea con l’iniziativa che il Brasile ha portato per espandere le operazioni nazionali e la cooperazione internazionale anti-corruzione oltre la sfera strettamente penale, il Protocollo raggiunge competenze civili e amministrative, i cui standard di elaborazione sono diversi in ogni paese. Questa evoluzione è molto rilevante per combattere l’asse centrale delle catene della criminalità organizzata: i loro flussi finanziari.

Dati economici

  • Il Brasile e gli Stati Uniti sono i due paesi più grandi del continente americano. Entrambi hanno economie dinamiche e diversificate e una grande convergenza di valori e interessi. Gli Stati Uniti sono la principale destinazione delle esportazioni brasiliane di manufatti, oltre ad essere un investitore tradizionale in Brasile, con aziende presenti nel mercato brasiliano da oltre cento anni.

  • Tra gennaio e settembre 2020, gli Stati Uniti hanno rappresentato il 9,7% delle esportazioni brasiliane (con 15,1 miliardi di dollari), continuando a essere la seconda destinazione di esportazione del paese. Nello stesso periodo, gli Stati Uniti hanno rappresentato il 16% delle importazioni brasiliane (con 18,2 miliardi di dollari), essendo la seconda principale fonte di importazioni. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, le esportazioni brasiliane verso gli USA sono diminuite del 31,5% e le importazioni sono diminuite del 18,8%. La bilancia commerciale nel periodo è stata un deficit per il Brasile, per un importo di 3,1 miliardi di dollari.

  • Nonostante la contrazione delle esportazioni e importazioni brasiliane osservata durante questo periodo, nel contesto degli effetti della pandemia Covid-19 e del calo dei prezzi del petrolio, vale la pena sottolineare che l’andamento della corrente commerciale bilaterale presenta un bias di espansione, illustrato dai dati consolidati del 2019: commercio bilaterale: 59,8 miliardi di dollari (+ 3,6% rispetto al 2018); esportazioni: 29,7 miliardi di dollari (+ 3,5%); importazioni: 30,1 miliardi di dollari (+ 3,8%).

http://antigo.itamaraty.gov.br/pt-BR/acontece-no-brasil/21874-protocolo-ao-acordo-de-comercio-e-cooperacao-economica-atec-fact-sheet

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due × 5 =