Arriva in Brasile il primo razzo commerciale lanciato dalla base di Alcântara Il lancio commerciale è il risultato di azioni positive nell’ambito della politica spaziale brasiliana

Pubblicato il 12/08/2022 10:44

Arriva in Brasile il primo razzo commerciale lanciato dalla base di Alcântara, HANBIT-TLV prenderà a bordo il payload del SISNAV, un sistema di navigazione inerziale sviluppato dalla DCTA e da altre istituzioni. – Foto: Sgt Bianca / Aeronautica brasiliana

Sono arrivate le prime parti e gli equipaggiamenti del razzo che sarà lanciato alla base di Alcântara, tra il 19 e il 21 di questo mese, dalla compagnia spaziale coreana Innospace. Portato dalla Corea del Sud, sul cargo Boeing 747, un aereo che è tra i più grandi al mondo, con un’altezza di 16,3 metri e un peso di 9,2 tonnellate. Questa è la prima volta che una compagnia privata invierà un razzo nello spazio da Alcântara.

Dalla firma e ratifica dell’Accordo di Salvaguardia Tecnologica (AST) tra Brasile e Stati Uniti, nel 2019, e delle politiche pubbliche sviluppate dal Ministero della Scienza, Tecnologia e Innovazione (MCTI), è stato possibile, nel maggio 2020, portare avanti il 1° bando pubblico per identificare l’interesse privato nell’utilizzo del Centro spaziale di Alcântara (CEA) per il lancio di veicoli spaziali. Sempre nel 2020, l’Agenzia Spaziale Brasiliana, legata alla MCTI, ha rivisto i regolamenti sulle licenze spaziali e valutato alcune richieste delle aziende, avendo pubblicato 4 licenze di operatore entro febbraio 2021.

Nel 2022, Innospace, startup spaziale sudcoreana per piccoli veicoli di lancio, ha firmato un accordo con il Dipartimento brasiliano di scienze e tecnologie aerospaziali (DCTA) per il lancio di SISNAV, un progetto di sistema di navigazione inerziale sostenuto dal Finanziatore di studi e progetti del governo brasiliano (FINEP) e dall’Agenzia spaziale brasiliana (AEB). A quel tempo, la società ha riferito che stava sviluppando l’HANBIT, un piccolo lanciatore satellitare alimentato dai suoi motori a razzo ibridi, e il primo volo di prova dell’HANBIT-TLV era previsto per il quarto trimestre del 2022, presso il Centro di lancio di Alcântara. , un sito di lancio equatoriale.

Sarà il primo volo di prova suborbitale a convalidare il motore del primo stadio dell’HANBIT-Nano, che è un piccolo lanciatore di satelliti a due stadi in grado di trasportare un carico utile di 50 kg. Con questo accordo, Innospace spera di poter verificare la capacità prestazionale del veicolo di lancio e ottenere il riconoscimento nel settore aerospaziale lanciando il carico utile su un volo di prova. L’HANBIT-TLV trasporterà il carico SISNAV, un sistema di navigazione inerziale sviluppato dal DCTA e da altre istituzioni.

Alcântara

Il Centro Spaziale di Alcântara, gestito dall’Aeronautica Militare brasiliana, si trova a due gradi di latitudine sud ed è il sito di lancio più vicino all’equatore. Il suo azimut di lancio è di 107 gradi, facilitando l’avvicinamento del razzo all’orbita e riducendo il consumo di carburante. Inoltre, è considerato uno dei migliori siti di lancio in quanto non vi è traffico marittimo o aereo nelle vicinanze e può garantire sicurezza e protezione poiché si trova lontano dall’area residenziale. Con il centro di lancio di Alcântara assicurato per il sito di lancio commerciale in base a questo contratto, Innospace prevede di cercare clienti di lancio di satelliti con sede in Sud America, che è geograficamente vantaggioso. Erano presenti nove rimorchi che portavano la rampa di lancio più l’erettore (attrezzatura utilizzata per sollevare il razzo in posizione verticale), oltre a due container con il centro di controllo del lancio e il centro di controllo del carburante, dove è stata effettuata un’operazione di follow-up. dal governo del Maranhão per la spedizione via traghetto al Centro di lancio di Alcântara (CLA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due × 5 =