Chi è l’ex console brasiliano a Milano Cordeiro de Andrade morto in un incidente d’auto

L’ex console di Milano Paulo Cordeiro de Andrade Pinto con sua moglie (Facebook)Era stato console di Milano dal 2015 prima di essere trasferito all’ambasciata del Brasile in Libano Paulo Cordeiro de Andrade Pinto, 68 anni, morto in un tragico incidente stradale a Bari con la moglie, Vera Lucia Ribeiro Estrela, 66 anni, e il tassista che li stava trasportando, Marcello de Filippis, 49 anni.

L’esperto diplomatico brasiliano era stato titolare del Consolato Generale della Repubblica del Brasile a Milano, con giurisdizione sulle Regioni Lombardia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia e Veneto.

Una lunga carriera diplomatica in tutto il mondo

Nato nel 1953 a Salvador, Bahia, a 25 anni era entrato all’Accademia diplomatica brasiliana e aveva poi continuato la sua formazione accademica con una laurea in Storia dell’arte. La sua carriera politica era iniziata con un incarico governativo nel 1979. Il suo primo incarico oltreoceano è stato come vice capo missione nella seconda divisione dell’Africa del Ministero degli Esteri brasiliano. Nel 1981 è stato nominato terzo segretario dell’ambasciata brasiliana in Tanzania, poi vicedirettore generale del dipartimento responsabile per l’Asia, l’Africa e l’Oceania. Due anni più tardi diventa vicedirettore del dipartimento delle organizzazioni internazionali e nel 1985 è secondo segretario della delegazione permanente del Brasile presso la sede delle Nazioni Unite (Onu) a Ginevra, dove è promosso al grado di primo segretario nel 1987. Un anno più tardi si trova in Bolivia come responsabile per gli affari economici e commerciali presso. Nel 1990, è promosso a primo segretario politico del Brasile in Canada. Dopo altri incarichi e consulenze nel 2001 si sposta in Messico e quindi torna ancora in Canada nel 2002.

Il cordoglio del governo brasiliano

Il primo mandato di ambasciatore arriva a Port-au-Prince, ad Haiti, nel 2005. Quindi il nuovo ritorno in Canada nel 2006 come ministro di prima classe e nel marzo 2008 è diventato ambasciatore del Brasile in Canada. Dal 2011 al 2015 Cordeiro è stato sottosegretario agli Affari Esteri con delega per l’Africa, il Medio Oriente e la Comunità dei Paesi della lingua portoghese. Durante questo periodo, ha svolto un ruolo importante nelle relazioni diplomatiche arabo-brasiliane. La sua carriera lo ha portato così in Italia dal 1 dicembre 2015, a Milano, dove è rimasto per tre anni prima di trasferirsi in Libano. Cordeiro e la moglie Vera Estrela si erano sposati nel 1976 e lasciano tre figli e tre nipoti.  “Il Ministero degli Affari Esteri brasiliano esprime la sua solidarietà e le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici dell’Ambasciatore Paulo Cordeiro e sua moglie Vera Estrela”, si legge in una nota del Ministero.

https://milano.fanpage.it/chi-e-lex-console-brasiliano-a-milano-cordeiro-de-andrade-morto-in-un-incidente-dauto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × due =