Il governo federale annuncia un investimento di quasi R$ 90 milioni per la ricerca in Amazzonia

Brasile; Il governo federale annuncia un investimento di quasi R$ 90 milioni per la ricerca in Amazzonia La Call ha un valore globale di R$ 927 mila da MCTI con l'obiettivo di promuovere fino a sei progetti internazionali di ricerca e sviluppo

Il governo federale, attraverso il Il Ministero della Scienza, Tecnologia e Inovações (MCTI), ha annunciato, venerdì (02/04), il lancio di avvisi pubblici con investimenti di 80 milioni di R$ per la costruzione di 50 laboratori remoti in Amazzonia (SALAS), più 8 milioni di R$ per le infrastrutture della Torre ATTO (acronimo di Amazon Tall Tower Observatory), oltre a 1,5 milioni di R$ per borse di ricerca internazionali nella torre.

Il ministro Marcos Pontes, i segretari, i parlamentari, gli ambasciatori e i diplomatici dell’MCTI hanno visitato la torre situata nella Riserva di sviluppo sostenibile di Uatumã (RDS), nello stato di Amazonas, nel comune di São Sebastião do Uatumã, a 150 km da Manaus. Nell’occasione il ministro ha annunciato il Bando CNPq/MCTI n. 01/2022, a sostegno di progetti internazionali di R&S utilizzando l’infrastruttura della torre.

La Call ha un valore globale di R$ 927 mila da MCTI con l’obiettivo di promuovere fino a sei progetti internazionali di R&S sulle interazioni tra suolo, clima e foresta, consentendo l’accesso dei ricercatori brasiliani all’osservatorio e promuovendo una maggiore cooperazione con partner, in particolare con Germania e Norvegia. Ogni proposta può richiedere fino a R$ 200 mila in assegni di ricerca, compresi i ricercatori internazionali.

Questo è stato un viaggio molto interessante. Abbiamo avuto l’opportunità di conoscere tutto il lavoro che viene svolto nella torre ATTO dai nostri ricercatori dell’Istituto Nazionale per la Ricerca in Amazzonia (INPA), unità di ricerca del MCTI. Gli investimenti nella regione amazzonica mirano a fornire sviluppo scientifico e bioeconomico attraverso la trasformazione digitale”, ha dichiarato.

 

Il progetto, coordinato dall’Instituto Nacional de Pesquisas da Amazônia (INPA), un’unità di ricerca collegata all’MCTI, e dal Max Planck Institute in Germania, è dotato di tecnologie all’avanguardia negli studi atmosferici e consente agli scienziati di monitorare e studiare un area atmosferica di oltre 1.000 km² e la tecnologia utilizzata nella costruzione della torre è interamente nazionale. La struttura scientifica e tecnologica esistente nel sito di ricerca consente un’analisi approfondita dell’ecosistema amazzonico ed è un riferimento nella generazione di dati per modelli climatici che coinvolgono la foresta amazzonica, producendo risultati estremamente rilevanti sul ruolo dell’ecosistema amazzonico in relazione alla fattori di cambiamento climatico, essendo oggi uno dei principali focus di ricerca dell’INPA/MCTI nei suoi quasi 70 anni di esistenza, con l’Istituto che fornisce conoscenze scientifiche multidisciplinari a livelli di eccellenza volti a una migliore comprensione dell’interazione con l’ambiente, gli aspetti cambiamento climatico e biodiversità amazzonica.

 

TORRE ATTO MCTI

La torre ATTO è alta 325 metri e si trova nella Riserva per lo Sviluppo Sostenibile (RDS), nei comuni di São Sebastião Uatumã e Itapiranga, a 150 km da Manaus (AM). L’unità è dotata di tecnologia all’avanguardia e consente agli scienziati di monitorare e studiare un’area atmosferica di oltre 1000 km² e la tecnologia utilizzata nella sua costruzione è interamente nazionale. La struttura della torre permette un’analisi dei cambiamenti climatici e modelli nella foresta amazzonica, e svolge anche lo studio degli scambi di massa ed energia che avvengono tra il suolo, la chioma degli alberi e l’aria sopra di essi. Il quadro di indagine scientifica produce risultati sul ruolo dell’ecosistema amazzonico in relazione al cambiamento climatico globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciannove − 10 =