Accordo tra Mercosur e UE: Macron chiede la nuova politica ambientale di Bolsonaro

In un documento inviato al blocco europeo, la Francia ha imposto alcune condizioni alla chiusura del trattato

Per chiudere l’accordo commerciale tra il Mercosur e l’Unione europea, la Francia richiede diverse misure ambientali dal Brasile. In un documento inviato ad altri paesi dell’UE, il governo di Emmanuel Macron fa pressione sul blocco affinché la protezione ambientale sia presa più seriamente sotto il governo di Jair Bolsonaro.

L’accordo di libero scambio tra i due blocchi è stato firmato nel 2019 ma da allora è stato paralizzato. Uno dei motivi principali di ciò è che una parte dei politici europei rifiuta di accettare le garanzie ambientali del Brasile.

Nel documento diffuso questa settimana nei paesi europei, la Francia afferma quali punti vorrebbe aggiungere affinché l’accordo diventi valido.

L’entrata in vigore dell’Accordo di associazione, nella sua forma attuale, sarebbe quindi contraria all’ambizione dell’Europa di combattere il cambiamento climatico e proteggere la biodiversità”, si legge nel testo.

Il documento francese pone ancora condizioni all’accordo, come “garantire che i paesi del Mercosur rispettino i loro impegni ai sensi dell’accordo di Parigi, in particolare per quanto riguarda la deforestazione. Ciò richiede, in particolare, un effetto chiaro, affidabile, sostenibile e verificabile del Mercosur sulla lotta alla deforestazione “.

In pratica, Macron chiede all’Ue di imporre alcune condizioni specifiche al Brasile, come

il ripristino delle risorse e dei mezzi delle organizzazioni di protezione ambientale e dei popoli indigeni, il ripristino della moratoria sulle piantagioni di canna da zucchero in Amazzonia e la garanzia della moratoria sulla soia.

Il governo francese chiede inoltre il divieto di estrazione mineraria nelle aree protette. Questa settimana, il governo Bolsonaro ha incluso la regolarizzazione dell’attività mineraria tra le sue priorità nel Congresso Nazionale.

Il ritiro di alcune riforme che hanno effetti particolarmente dannosi sulla foresta, sulla regolarizzazione delle terre occupate illegalmente / disboscate, sull’autorizzazione delle attività minerarie nelle aree protette e sui terreni amerindi, o che ostacolano l’attuazione della legge ambientale”, dice il documento francese.

Le richieste, però, non si fermano qui. Macron vuole ancora che l’UE chieda che i paesi del Mercosur, in particolare il Brasile, si impegnino a ridurre la deforestazione. La Francia suggerisce che i due blocchi creino un meccanismo di monitoraggio.

Questa cooperazione potrebbe prevedere lo sviluppo da parte del Mercosur, con il sostegno europeo, di un sistema di tracciabilità dei prodotti animali e vegetali, al fine di identificarne l’origine e il possibile collegamento con aree a rischio o in situazione di disboscamento”.

https://economia.ig.com.br/2021-02-05/acordo-entre-mercosul-e-ue-macron-exige-nova-politica-ambiental-de-bolsonaro.html

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro + 16 =